il Blog delle Torte Decorate in MMF e PDZ di Eleonora Benedetti

Torta Decorata: Peppa Pig!

Categoria: Torte Decorate, Torte Personaggi | Tags: , , , , Peppa Pig, | settembre 5th, 2012
0

Ciao a tutti/e!
Come sono andate le vacanze? Io ho fatto un bel po’ di giorni di mare, in relax. Sole, sabbia (e la nostra macchina in merito avrebbe da dire qualcosina), mare. Qualche passeggiata sul  bagnasciuga, un giretto in bicicletta, numerose partite a Burraco. Insomma, tutta vita. La sera, improvvisamente, ricordavamo le nostre età. Chalet sulla spiaggia con musica e moijto. Apericene che a Roma ce le sogniamo. E l’immancabile visita all’affezionato pub che vanta il più vasto assortimento di birre artigianali mai visto. Almeno dai miei occhi.
Un’unica nota triste (solo io avrei potuto viverla così, l’emotività fatta persona). Ha chiuso uno storico locale del posto. Triste? Io sì. Sapete com’è, non so se capiti anche a voi, ma io mi affeziono ai luoghi, come alle cose, quasi fossero vive. In effetti, in questi posti ho trascorso le miei estati da quando appena mi reggevo sulle gambe. Ricordi e significati sono legati ad ogni strada, panchina, angolino. Quel locale, poi, mi piaceva da morire quando ero più piccola e pregavo mio fratello di portarmi con lui. Un pub in un vagone di treno. Era come andare alle giostre! E sono tre anni che costringo il marito a infinite, e sempre uguali, antologie su questo e quell’altro posticino da andare a vedere. “Sai, qui è dove venivamo sempre! Là andavamo tutti gli anni… Uh, e lì poi, quanto sono cambiate le cose, non c’erano mica tutte queste costruzioni, quando ci venivo io!” Ovvio che il locale/vagone fosse in cima alla lista, tra i miei racconti. Così la sera che finalmente decidiamo di dedicare al mio amato locale, ci perdiamo tra i nuovi sensi di marcia di una scorciatoia, giriamo una decina di minuti in tondo, con mio fratello che tentava di ritrovare dei punti di riferimento che negli anni erano necessariamente cambiati. Fino a scoprire che cercavamo qualcosa che non esiste più. Un pezzettino delle mie estati da adolescente se ne è andato via.

 

E mentre me ne stavo beata a rinvangare vecchi ricordi e rivivere nuove avventure, ho ricevuto la richiesta di questa torta: l’importante è che ci sia Peppa Pig! E che Peppa Pig sia, allora, per la piccola Greta che ha compiuto 2 anni.

 

 

La base è una torta allo yogurt. Dopo ver diviso la torta in tre strati, l’ho bagnata leggermente con uno sciroppo al limone e farcita con crema pasticcera e crema al cacao. L’ho poi ricoperta di crema al burro in uno strato sottilissimo, fin troppo, per creare la base alla pasta di zucchero. Al papà della bimba è piaciuta la torta Fiocco, così ho riproposto una coccarda con l’aggiunta di cuoricini, con delle tonalità che fossero in armonia con quelle di Peppa Pig.

 

 

Sempre con la PDZ ho creato il personaggio bidimensionale, come nel cartoon, e ho completato con il nome della bambina sul vassoio. Qualche piccolo fiorellino qua e là, e la torta è pronta.
L’ormai celeberrimo caldo, Caronte, Scipione, Minosse, Lucifero che dir si voglia, non è stato un simpatico compagno per la mia pasta di zucchero e mi ha fatto faticare un bel po’. Nonostante la temperatura glaciale che ho cercato di riprodurre in casa, complice il condizionatore. Foto di corsa ma alla fine ce l’ho fatta e Peppa Pig è arrivata a casa della festeggiata. Alle due del pomeriggio!
Che ne dite?

 

Spero vi piaccia!

 

 

 

Nessun Post Correlato.